Nicoletta Nicosia

Nata a Carrara (MS) nel 1944. Vive e lavora a Torino.
Fotografa in bianco e nero, a partire dal 1989 ha esposto sue fotografie in varie mostre personali e collettive.
Con “La vestizione della sposa” in Fotografia al Femminile ha messo in mostra le sue foto di matrimonio, atte a cogliere gli atti più intimi e particolareggiati dell’evento, con fotografi a livello internazionale, Isabelle Eshraghi e Ugo Panella.
Ha realizzato poi lavori di ricerca e di architettura, presentati in edizioni della collettiva internazionale Turin Photo Festival.
Sue fotografie di edifici industriali in demolizione, hanno dato origine agli eventi Spaziatura 1 e 2, grazie ad una felice collaborazione tra l’Assessorato alla Cultura della Città di Torino e l’impresa Noldem s.r.l di Giovanna Baietto, incaricata di demolire le ex aree industriali della città, in vista della nuova riqualificazione urbana.
Per Nicoletta la fotografia è uno strumento per comunicare sensazioni, per suggerire modi nuovi di guardare il mondo con ironia o fare riflessioni lontane dai luoghi comuni.

Ha esposto in spazi pubblici e privati di diverse città italiane oltre Torino: Pietrasanta, Massa, Forte dei Marmi, Rivoli (Maison Musique), Bientina ( Pisa).
Ha pubblicato su riviste quali “Itinerari in Piemonte”, sul quotidiano “Il  Manifesto” e su libri editi dalla Sovrintendenza ai beni Ambientali e Architettonici di Torino.
La Fondazione Italiana per la Fotografia di Torino ha inoltre richiesto la sua collaborazione per Proposte didattiche 2002-2003.
Sue immagini sono conservate in archivi (archivio Canon, Fondazione Italiana per la Fotografia, Galleria Paolo Tonin Arte Contemporanea), Collezioni  private e pubbliche (Associazione Culturale fine).

Con la critica fotografica Laura Manione, ha curato gli eventi Spaziatura 1 e 2.
In occasione di Il centenario della nascita del filosofo Norberto Bobbio ha curato una mostra all’Archivio Storico  dell’Università di Torino.